Vai al contenuto principale

Per monitoraggio strutturale si intende la valutazione automatizzata dello stato di integrità di una costruzione mediante osservazione sperimentale del suo comportamento in servizio.

L'architettura di un tipico sistema di monitoraggio si compone di (i) una rete di sensori di varia tipologia permanentemente installati in sito, (ii) un sistema di trasmissione, conversione analogico/digitale e raccolta dei dati, (iii) un sistema di processamento ed elaborazione dei dati e (iv) un sistema di identificazione delle anomalie e di supporto alla decisione.

Il DICA è attivo in vari aspetti della ricerca sui sistemi di monitoraggio strutturale che vanno dallo sviluppo teorico delle tecniche e degli algoritmi di elaborazione e decisione, fino alle applicazioni su strutture in vera scala. Tra queste ultime si segnalano in particolare applicazioni ad opere infrastrutturali (in particolare ponti), soggette ad un fisiologico fenomeno di invecchiamento e conseguente potenziale perdita di affidabilità, ed alla protezione del costruito storico-monumentale, un tema, quest'ultimo, tornato di grande attualità anche a seguito degli ultimi eventi sismici che hanno interessato il nostro Paese.

 

Monitoraggio

Vai a inizio pagina
Sommario